Intervista a Mirco Melchionno

L’Accademia Federale della Lega, nata appena due anni fa grazie all’intuito del leader del Carroccio Matteo Salvini e all’impegno del senatore Manuel Vescovi, ad oggi ha formato ben 1500 militanti iscritti da ogni parte di Italia. Oltre al presidente nazionale Vescovi, anche tutto lo staff dell’Accademia ha lavorato incessantemente per continuare l’attività di formazione durante il lockdown causato dalla terribile pandemia.
Mirco Melchionno, ha svolto un ruolo chiave nel promuovere i corsi di formazione in remoto, permettendo così lo svolgimento degli incontri online sfruttando tutte le più innovative tecnologie.
Mirco, lei è stato uno dei promotori dell’Accademia Federale in formato “digitale”. Ci racconti quali strumenti ha usato per tenere i contatti con tutti gli iscritti dell’Accademia.
<<In un momento delicato come quello che stiamo vivendo – dichiara Mirco Melchionno – la tecnologia ci è venuta incontro e ci ha permesso di rimanere in contatto con tutti i nostri iscritti, da Nord a Sud, ed è stato l’unico momento aggregativo di tutto il movimento Lega per Salvini Premier. Abbiamo dei gruppi whatsapp e degli indirizzi mail esclusi dell’Accademia, con cui riusciamo a mandare qualunque tipo di comunicazione e a rispondere a qualsiasi tipo di richiesta da parte dei nostri iscritti. Siamo riusciti a riorganizzarci in maniera virtuale, organizzando riunioni operative sulla piattaforma Zoom (con lezioni anche in contemporanea nelle varie regioni). Certo – continua – è molto diverso da un incontro in presenza, ma era l’unico modo per continuare a portare avanti l’attività di formazione. In questi mesi è solo grazie a Zoom se siamo riusciti a fare lezione, strutturando delle maxi aule virtuali. E poi naturalmente i nostri social, Facebook e Instragram, il cui utilizzo è stato preziosissimo per poter comunicare in tempo reale. Senza dimenticare le dirette dalla pagina Facebook ufficiale dell’ “Accademia Federale Lega”, che hanno tenuto compagnia sia agli iscritti che a tutti i sostenitori e i militanti del movimento. Abbiamo condiviso così, nonostante la pandemia, dei bei momenti con i parlamentari di spicco del movimento compresa la diretta con il nostro leader Matteo Salvini>>

Le dirette Facebook, Zoom e ora un’ App tutta per l’Accademia Federale. Ci parli della nuova applicazione lanciata proprio in questi giorni a Roma.
<<Il merito di questo progetto è da attribuire al Responsabile federale Senatore Manuel Vescovi – afferma Melchionno – è stata sua l’idea che si è rivelata fin da subito innovativa. Quando mi ha parlato di un’applicazione che potesse contenere tutti i materiali utili ai nostri iscritti per continuare a formarsi da casa, non potendo fare lezioni in presenza, ho sposato subito questa iniziativa. Avere un’applicazione che può contenere approfondimenti sui vari temi che spaziano dalla Sanità al Sociale all’ Ecomonia ecc ecc, è sicuramente uno strumento fondamentale per divulgare tutti i nuovi indirizzi politici. Da qui la visione di digitalizzare le informazioni, ad oggi la Lega è l’unico partito politico che lo fa. L’App – spiega – è scaricabile da ogni dispositivo e disponibile sia per il sistema operativo Android che per il sistema operativo IOS, e contiene al suo interno video, lezioni, interviste e documenti cartacei di cui tutti gli iscritti, accedendo ad un’area riservata, possono usufruire. In più questa applicazione è suddivisa in dipartimenti che derivano dalle nomine del Seg. Fed. Matteo Salvini, quindi funge anche da organo di trasmissione per le varie tematiche che la Lega tratta. Naturalmente abbiamo pensato anche ad un’area per le comunicazioni e gli appuntamenti regionali>>.
Appena sarà possibile tornerete a fare incontri in presenza?
<<Assolutamente sì. E’ la nostra natura stare in mezzo alla gente fare comunità, aggregazione. Anche io stesso – conclude – ho iniziato così nell’allestire il gazebo la domenica mattina, al volantinaggio alle varie campagne elettorali. L’Accademia Federale della Lega non è solo formazione. È anche esperienza, incontri e relazioni sociali. Siamo convinti che solo il confronto e le interazioni umane possano alimentare quello spirito critico utile ad un buon amministratore. Lo abbiamo sempre detto e lo sosteniamo da quando Matteo Salvini ci ha incaricato di strutturare l’Accademia: “formarsi per governare” il nostro slogan. Noi ci crediamo e continueremo ad andare avanti. Quando ci sarà permesso, torneremo a riunirci in presenza, a fare lezione in aula e a organizzare corsi specifici e visite all’estero. Senza dimenticare il meeting nazionale, la vera sintesi dell’anno accademico. Mi faccia dire un’ultima cosa, per me la Lega è uno stile di vita>>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *